Loading...

lunedì 26 aprile 2010

I vostri lombi....

L'immagine è del mio nipotino Alessandro
La mia salute mi assilla,la mia invalidità mi tormenta,è duro vedersi decadere giorno per giorno e sentire dentro ancora di avere tante cose da dire e da fare,sentirsi esclusi da una parte di mondo,fatto di movimento,di vita e di barriere architettoniche.Qualche volta mi pare che anche nelle relazioni interpersonali ci siano barriere che impediscono il fluido scorrere delle emozioni.

"I vostri lombi siano cinti e le vostre lampade accese.
e siate simili a coloro che aspettano il loro signore quando
ritorna dalle nozze
,per aprirgli appena lui arriva e bussa."
(Luca 12 - 35/36)


Così come sono sarò capace di cingermi i lombi,di accendere il lume e soprattutto di non addormentarmi nell'attesa?
Sarò capace di porre la mia fiducia in chi solo può darmi la forza.
Confidare in noi soltanto è come essere orbi da un occhio e affidare la sicurezza del nostro cammino a un cieco totale.

Nessun commento:

Posta un commento